test siti sui browserPer i creatori di siti web la prima cosa da fare prima della messa online del sito è il test del funzionamento su diversi tipi browser.

Solitamente si verifica il funzionamento dei siti web sui browser attualmente più utilizzati che sono i seguenti: Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera, Safari.

I problemi maggiori sorgono per Internet Explorer che dalla versione 6 alla 8 ha creato non pochi problemi ai Web Master a causa del suo non rispetto degli standard.

Purtroppo però Internet Explorer mantiene ancora alte fette di mercato anche se attualmente stà per essere superato da Google Chrome (vedi statistiche).

Internet Explorer mantiene anche il primato per numero di hack utilizzati per far funzionare correttamente un sito web.

Le versioni di Internet Explorer che causano più problemi rimangono la versione 6 e la versione 7 (presenti su Windows XP) ancora largamente utilizzate dagli utenti.

Molti clienti purtroppo richiedono espressamente che i siti web possano essere visualizzati correttamente anche su tali browser e quindi bisogna armarsi di pazienza e cercare di limitare i problemi e offrire maggior compatibilità possibile.

Io personalmente, se non richiesto dal cliente, offro supporto da Internet Explorer 7.

Per sapere se offrire supporto per certi tipi di browser oppure no basta guardare le statistiche sui browser che vengono utilizzati per visitare i nostri siti e se notiamo che molti sono obsoleti allora è necessario cercare di offrire supporto anche a loro.

Ma come è possibile offrire supporto a tutti i  browser?

Per testare un sito web correttamente sarebbe opportuno testarlo senza l’utilizzo di emulatori, i quali molte volte non offrono un emulazione fedele del browser.

E’ anche vero che è impossibile possedere più versioni di Internet Explorer sullo stesso PC in quanto integrato nel sistema operativo e quindi dobbiamo accontentarci degli emulatori online o dell’utilizzo di software appositamente creati.

Ecco un elenco di possibilità:

Creazione di Macchine virtuali: Utilizzando software come VMWARE o Virtual Box (Gratuito) è possibile creare diverse macchine virtuali con i sistemi operativi più diffusi. Per testare Internet Explorer 6 è necessario creare una macchina virtuale con Windows Xp (senza service pack). Questa resta la modalità più fedele per testare Internet Explorer 6.

IETester: Software gratuito da installare sul proprio computer che consente di visualizzare il sito su versioni di Internet Explorer dalla 5.5 alla 10. Link

IE NetRenderer: Servizio online che consente di visualizzare screenshot del sito su browser della famiglia Microsoft dalla versione 5.5 alla 10. Link

Browser Shoots: Servizio online senza registrazione che permette di testare quasi tutti i tipi di browser e sistemi operativi. Inserendo l’url viene creata una schermata che rappresenta la visualizzazione del sito su tale browser. E’ possibile testare anche le risoluzioni dello schermo e disabilitare funzioni come Java, Javascript e Flash. Link

Browseling: Ottimo servizio online. La cosa interessante è che le visualizzazioni non sono emulate ma fedeli in quanto i siti web vengono aperti direttamente nei browser del server, mantenendo l’interazione dell’utente. Per utilizzare Internet Explorer 6-7-8 è necessario effettuare un pagamento di pochi euro al mese. E’ possibile anche testare la risoluzione dello schermo. Link

CrossBrowserTesting: Servizio online con registrazione a pagamento. Non l’ho testato ma sembrerebbe funzionare come Browser Shoots. Permette di testare anche la visualizzazione su dispositivi mobili. Link

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Come effettuare il test cross browser dei siti web, 10.0 out of 10 based on 1 rating